Skip to content

By Paolo Venturi in satellite, tv estere

Il satellite “commerciale” era agli albori ed assolutamente non alla portata di tutti, come costi. Le nostre emittenti locali/private però si potevano permettere di comprare l’impianto per riceverle ed attingere così, spesso illegalmente, ai loro programmi, magari per usarli come riempitivo la notte.

E’ così che si scoprivano la CNN o, in questo caso, Music Channel.

Music Box

Si trattava di un gran bel canale inglese all music, praticamente contemporaneo alla buona vecchia Video Music dei Marcucci (ispirati da DeeJay Television), i primi del genere in Europa.

La storia racconta di come ebbe una breve vita, 3 anni, dall’84 all’87. Ma io feci naturalmente in tempo a scriver loro !

Music Box

Mi mandarono un bel po’ di depliant sui loro programmi…

Music Box

…e pure il loro giornale, erano gente ben organizzata !

Music Box

Erano tempi ancora immaturi per la tv diretta dal satellite ma sicuramente ebbero grande successo come fornitori di servizio alle grandi reti televisive via cavo del nord Europa.

Oltretutto vissero durante quell’epoca in cui si fece strada un pop inglese ripreso e sfruttato anche oggi: Spandau, Bronsky Beat e compagnia bella. Altri tempi… ed infatti ecco un video di “bloopers” vintage



Per maggiori informazioni c’è sempre Wikipedia, e per un altro po’ di nostalgia eccovi la TVARK !

Be Sociable, Share!

Tags:

Comment Feed

No Responses (yet)

You must be logged in to post a comment.